Carbone attivo denti serve per sbiancare?

Carbone attivo denti serve per sbiancare?

Forse non tutti sanno che il carbone attivo non serve solo per la depurazione dell’apparato digerente come assorbi-liquidi, e per combattere reflusso, gas, tossine, microbi e agenti patogeni, ma è molto efficace se viene utilizzato per la salute della bocca, elimina i batteri presenti nel cavo orale, allevia i disturbi gengivali e sbianca i denti.

Al carbone attivo si attribuiscono dei poteri “magici”, perché se da un lato serve a catturare e assorbire le sostanze tossiche che il nostro organismo deve eliminare, dall’altro il nostro corpo non lo assorbe. Risulta essere molto efficace anche sulle punture d’insetto e sui morsi di ragno, lo si può utilizzare anche per diminuire gli effetti di un avvelenamento da cibo.

In commercio si possono trovare vari prodotti per la cura dei denti, tra i quali il dentifricio, che sostituiscono il fluoro, la cui ingestione per lunghi periodi può essere nociva, con il carbone attivo.

Carbone attivo per una bocca sana e denti più bianchi

Il carbone attivo denti serve davvero per sbiancare? Pare di si! Se vuoi provarlo dovrai preparati a qualcosa di davvero strano, prima che tu possa ammirarne gli effetti ti sembrerà che il carbone possa fare di tutto tranne che sbiancare. Appena applicato infatti, il carbone vegetale rende tutto nero , ma solo temporaneamente, lasciato agire smacchia e purifica, una volta risciacquato con cura potrai vedere l’effetto. I risultati sono visibili già dalle prime applicazioni.

Sicuramente avere denti più bianchi piace a tutti, ma il carbone attivo non fa solo quello infatti si occupa della salute di tutta la bocca. Oltre all’aspetto estetico l’utilizzo del carbone attivo riequilibra il pH del cavo orale, migliora la salute dei denti rimineralizzandoli, aiuta a mantenere le gengive in salute e risulta essere un valido aiuto per contrastare l’insorgere di carie e gengiviti.

 Ti consigliamo di usare BioWhite, il prodotto N.1 in Italia per sbiancare i denti con CARBONE BIO ATTIVO, ancora più efficace del FAi da Te

bio white

Se hai un pò di tempo per leggere ti consigliamo anche di vedere i migliori prodotti per sbiancare i denti (clicca qui)

Carbone attivo denti: i vantaggi

Il carbone attivo è dunque utile non solo per sbiancare i denti, ma per la salute e l’igiene di tutta la bocca. Vediamo nello specifico perché è consigliato l’uso di questo prodotto:

  • la polvere è completamente naturale e di solito viene venduta aggiungendo al carbone attivo menta pura e guscio di cocco;
  • è in grado di rimuovere macchie di tabacco, caffè, tè e vino in modo molto efficace, in questo modo non sarà necessario ricorrere ad agenti sbiancanti con sostanze chimiche;
  • se viene utilizzato nel modo giusto non rovina lo smalto;
  • può essere utilizzato anche dalle persone che soffrono di denti sensibili e con gengive delicate;
  • elimina i batteri presenti nel cavo orale rendendo la bocca sana;
  • lo si può utilizzare quotidianamente prima della normale pulizia con il dentifricio;
  • è economico e semplice da utilizzare.

Il carbone attivo più efficace è quello a prodotto con il guscio di noce di cocco, inoltre viene attivato al massimo per renderlo il più assorbente possibile.

I prodotti di ultima generazione integrano il calcio il minerale per eccellenza amico di ossa e denti.

Carbone attivo denti: come utilizzarlo

Il carbone attivo per essere efficace nello sbiancamento dei denti va utilizzato in polvere. Se disponi di carbone attivo della tipologia in capsule, ti basterà aprirle, estrarre la polvere contenuta al loro interno e utilizzarla; se invece hai a portata di mano delle pastiglie di carbone attivo dovrai tritarle molto finemente prima di poterle usare. Per non rischiare di disperderla ed averla disponibile al momento del bisogno ti conviene conservarla in un barattolo di vetro ben pulito.

Adesso che hai a disposizione la polvere di carbone attivo vediamo come applicarla in modo corretto per sbiancare i denti:

  • bagna lo spazzolino, oppure un pennello morbido, con acqua e intingilo nella polvere di carbone attivo;
  • spazzola bene i denti come di consueto per circa 5 minuti con dei movimenti circolari ma senza applicare troppa energia;
  • sputa la saliva e il carbone attivo nel lavabo;
  • sciacqua con acqua fino a eliminare tutti i residui;
  • lava i denti con il dentifricio come fai abitualmente.

Se soffri di denti sensibili e non vuoi spazzolarli così a lungo, puoi applicare il carbone attivo con un batuffolo di cotone o direttamente con le dita, lascialo agire anche in questo caso per circa 5 minuti per poi sciacquare e procedere alla normale pulizia con il dentifricio.

Carbone attivo denti: consigli generali

Presta molta attenzione durante l’utilizzo del carbone attivo, se da una parte sbianca i denti e purifica tutto il cavo orale, dall’altra se cade nel lavandino o sulle piastrelle potrebbe lasciare macchie piuttosto difficili da togliere. Quindi fai scorrere l’acqua nel lavabo quando sputi e nel caso sciacqua subito abbondantemente, se ti cade pulisci subito.

Usa solamente carbone attivo di sicura provenienza, assicurati che sia di legno: salice, pioppo o betulla; di guscio di noce di cocco o di bambù, non usare mai quello ricavato dal petrolio.

Carbone attivo denti serve per sbiancare ma i tempi di efficacia variano

L’azione del carbone attivo e i suoi risultati sbiancanti variano in base alla costituzione e alla colorazione naturale dei tuoi denti.

Quindi applicalo anche se i tuoi denti sono già bianchi, ti aiuterà a prevenirne l’ingiallimento mantenendoli sempre splendenti.

Se invece i tuoi denti con gli anni hanno assumono una colorazione giallognola, per poter vedere i risultati del carbone vegetale dovrai pazientare un po’ e utilizzarlo costantemente per un periodo che varia dai 10 ai 30 giorni.

Carbone attivo: controindicazioni e precauzioni

Come tutte le sostanze, anche se naturali, ha qualche piccola controindicazione. Infatti se da un lato il carbone attivo denti è un ottimo sistema per sbiancare i tuoi denti, dall’altro l’utilizzo prolungato potrebbe danneggiare lo smalto dato che è pur sempre una sostanza abrasiva.

Questo è il motivo per il quale i prodotti che si trovano in commercio vengono addizionati oltre che con il carbone attivo anche con menta pura e guscio di noce di cocco, quelli di categoria alta aggiungono anche il calcio, minerale indispensabile per la salute di ossa e denti.

Oltre a questo ci sono alcune precauzioni che devi sapere. Il carbone attivo deve conservato fuori dalla portata dei bambini, non va utilizzato se si portano impianti dentali o apparecchi odontoiatrici e bisogna evitare il contatto diretto con gli occhi e la pelle al fine di evitare fastidiose irritazioni.

Il carbone attivo denti è facilmente reperibile in erboristeria, farmacia oppure on line ed è piuttosto economico.

PRODOTTI PER SBIANCAMENTO DENTI CONSIGLIATI: PRODOTTI PER IGIENE DENTALE CONSIGLIATI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il rimedio N.1 in Italia per Sbiancare i DentiORDINA ORA (Sconto del 55%)