Denti gialli principali cause e rimedi

Denti gialli principali cause e rimedi

Negli ultimi anni è cresciuta notevolmente l’attenzione per la propria salute dentale, anche per ciò che riguarda l’aspetto estetico, che è diventato un elemento determinante nella cura e nella pulizia dei denti. Un sorriso smagliante e privo di difetti è il sogno di molti; al contrario una dentatura gialla causa disagio nei rapporti con le altre persone, rendendo difficile sorridere in modo naturale.

A questo punto può essere interessante approfondire l’argomento, cercando di capire le cause che provocano l’ingiallimento dei denti e trovando i possibili rimedi.

Quali sono le cause dei denti gialli?

denti gialli fumoPer prima cosa è necessario comprendere come il colore dei denti sia caratteristico di ogni individuo. Esso, infatti, cambia da persona a persona ed ognuno ha una dentatura di una precisa tonalità e sfumatura. Con il passare degli anni, però, tale colore è destinato a cambiare per una serie di fattori, esterni ed interni, dovuti al naturale processo di invecchiamento, ma anche a stili di vita non sempre corretti. Ecco, allora, che i denti ingialliscono, assumendo un colore esteticamente poco piacevole.

In questo caso è necessario correre ai ripari cercando di riportare la propria dentatura ad una colorazione più naturale e gradevole. Lo smalto, con il passare del tempo, tende ad assottigliarsi ed inoltre esso, non essendo impermeabile, assorbe i pigmenti dagli alimenti modificando il suo colore.

In particolare il caffè, la liquirizia, il tè, la cioccolata ed il vino rosso sono cibi che contengono coloranti che macchiano i denti. Ci sono poi le bevande artificiali, gli spinaci, il caramello, le spezie (curcuma, zafferano e cannella), l’aceto balsamico, alcuni dolci e tutti quei prodotti ricchi di pigmenti che, con il tempo, tendono a depositarsi sui denti, nonostante un’attenta igiene orale.

Anche le abitudini e gli stili di vita causano l’ingiallimento dei denti. Ovviamente il fumo ne è la causa principale ed è ben noto il fatto che una delle caratteristiche che accumuna tutti i fumatori incalliti è proprio un’anomala colorazione dei denti; anche masticare il tabacco, però, tende a macchiarli in modo significativo.

A questi motivi, poi, si aggiunge anche il deposito di placca e tartaro e l’invecchiamento fisiologico dei denti. Le carie, inoltre, in alcuni casi possono causare l’ingiallimento dei denti, poiché all’inizio esse si manifestano proprio come piccole macchie sulla superficie dentale.

Insomma questo antiestetico problema è il risultato di una serie di fattori e nella maggior parte dei casi la prevenzione può essere un valido aiuto per ridurre al massimo il rischio di cambiamenti cromatici della dentatura, fermo restando che il colore naturale dei denti non può essere modificato se non con interventi radicali.

Quale prevenzione per evitare l’ingiallimento dei denti?

Come accennato in precedenza la principale causa dell’ingiallimento dei denti è attribuibile a determinati alimenti, come caramelle, caffè, liquirizia o vino rosso.

Il primo passo da fare, dunque, è quello di limitare la loro assunzione, soprattutto quando non è possibile lavarsi i denti subito dopo. Se si mangiano questi cibi, invece, è opportuno ricorrere subito al dentifricio, allo spazzolino ed al filo interdentale così da evitare che i loro pigmenti rimangano sulla superficie macchiandola in modo indelebile.

Ancora più importante è smettere di fumare, dal momento che la sigaretta è la causa principale degli inestetismi dentali oltre ad una serie di altri effetti negativi sulla salute per i quali non vi sono rimedi efficaci. A tutte queste attenzione, poi, deve essere aggiunta una regolare ed attenta igiene orale quotidiana con prodotti adeguati e visite periodiche dal proprio dentista di fiducia, in genere ogni 6 mesi, così da individuare e curare immediatamente eventuali problemi che potrebbero compromettere la salute dei denti.

Rimedi contro i denti gialli

Poiché l’ingiallimento dei denti è un problema psicologico ancor prima che estetico, in quanto causa disagi nei rapporti con gli altri, è bene sapere che è possibile rimediare con varie tecniche, sia casalinghe che professionali. Chi comincia a notare dei lievi cambiamenti cromatici può usare alcune soluzioni naturali che non rovinano assolutamente la superficie dentale con prodotti chimici aggressivi, ma contribuiscono a sbiancare eliminando le macchie dal principio.

Il bicarbonato di sodio è fra i prodotti più noti ed usati, molto spesso ingrediente principale anche dei dentifrici in commercio. Esso, sebbene molto efficacie, però, va usato con attenzione senza esagerare perché potrebbe causare dei problemi come carie, sanguinamento gengivale ed ipersensibilità.

Una foglia di salvia strofinata sui denti è un antico rimedio della nonna sempre attuale; dopo aver assunto i cibi sopraelencati, potrebbe essere utile passare questa pianta sulla dentatura anche per rendere l’alito più fresco. Il limone è un altro dei ritrovati naturali che può essere impiegato soprattutto contro il fumo di sigaretta, tuttavia la sua elevata acidità potrebbe essere causa di danni allo smalto, per cui esso va usato con attenzione e raramente. Infine c’è l’acido malico, contenuto in alcuni frutti (ad esempio le fragole o le mele), che può aiutare a mantenere bianchi i denti.

Naturalmente questi suggerimenti sono adatti per problemi di lieve entità, ma quando la patina gialla è tenace e resistente è necessario rivolgersi ad un professionista per riacquistare un sorriso bianco e smagliante. In questo caso sarà proprio il dentista a suggerire il metodo migliore da utilizzare fra i tanti attualmente disponibili.

La ricerca in questo campo sta facendo grandi progressi, proprio perché l’aspetto estetico ha acquistato molta importanza nella nostra società, al pari della salute dentale.

Fra questi vi sono le penne sbiancanti (da usare a casa), le mascherine in silicone con agenti sbiancanti, il laser ed il bleaching professionale che va eseguito da un odontoiatra e prevede l’uso di perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio.

Prodotto Consigliato come Rimedio dei denti gialli

BIOWHITE

bio white

VEDI ANCHE: Migliori prodotti per sbiancamento denti

Per evitare di arrivare a situazioni così compromesse, però, resta comunque fondamentale effettuare una efficace prevenzione mediante continue pratiche quotidiane che devono essere insegnate anche ai bambini in modo da trasmettere alle nuove generazioni l’importanza della pulizia dentale.

Prodotto Consigliato per la Pulizia dei denti (pur sempre un rimedio per denti gialli)

Come abbiamo detto prima, la pulizia dei denti è molto importante, pertanto vogliamo consigliarti questo prodotto innovativo:

PRODOTTO INNOVATIVO A VIBRAZIONI SONICHE UTILE PER LA PULIZIA DEI DENTI A CASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il rimedio N.1 in Italia per Sbiancare i DentiORDINA ORA (Sconto del 55%)